home page

la favola

la storia

l'azienda

il mercato

la pesca

la capitale

l'amore

il museo

la produzione

Basilio Liverino

Il mercato

 

La Liverino distribuisce in tutto il mondo. I mercati più ricettivi sono il Giappone, gli Stati Uniti, l'Australia e, per quanto riguarda l'Europa, la Germania, l'Austria e la Spagna, seguite dalla Francia, dalla Svizzera, dall'ex Cecoslovacchia e, per i cammei, dai paesi scandinavi.
Molta attenzione viene dedicata agli sviluppi dell'Ungheria, della Romania e sopratutto della Russia che sta recuperando le tradizioni ornamentali anteriori alla rivoluzione d'Ottobre.
foto
"Il grosso del lavoro" dice Vincenzo Liverino "lo facciamo con i grossisti e con i fabbricanti, ai quali vendiamo prevalentemente forme e misure standardizzate. Tanto i cammei quanto i cabochon di corallo sono calibrati per poter essere inseriti quasi automaticamente in montature predisposte dai clienti. A questo, ovviamente, bisogna aggiungere tutti i lavori speciali in corallo che facciamo per marchi celebri, come Bulgari, Rolex e così via."
foto
Al prodotto "finito" l'azienda si é avvicinata una decina di anni fa, spinta dalle richieste delle grandi catene di negozi, come l'americana Zale e la tedesca Christ, oltre che dalla naturale volontà innovativa di Vincenzo Liverino. Dalle semplici montature in argento si é passati con successo all'oreficeria e poi alla gioielleria, con l'impiego del platino e dei diamanti.
Il protagonista, naturalmente, rimane l'oro rosso: il novanta per cento dei grossi quantitativi lavorati ogni mese é di provenienza mediterranea (Marocco, Algeria, Francia, Spagna, qualcosa della Sardegna), il dieci per cento é di provenienza asiatica (Taiwan, Giappone, Midway).
Il corallo asiatico - a eccezione di quello delle Midway - é il più costoso: possono essere richieste cifre decine di volte superiori rispetto alle quotazioni del corallo mediterraneo.
Ed é salita a livelli notevoli anche la più pregiata conchiglia da cammeo, la Sardonica delle Bahamas, ben più costosa della varietà Corniola, reperibile in Madagascar, Mozambico, Kenja.