home page

la favola

la storia

l'azienda

il mercato

la pesca

la capitale

l'amore

il museo

la produzione

Basilio Liverino

L'Azienda

 

La Liverino attinge anche alle straordinarie riserve costituite anni fa con l'acquisizione del magazzino della Raffaele Costa, una delle pi importanti aziende di Genova, attiva fino agli anni venti. Si tratta prevalentemente di materiale proveniente dai celebri giacimenti di Sciacca, scoperti verso il 1880 al largo della Sicilia: in pochi anni, i torresi raccolsero qualcosa come undici milioni di chilogrammi, una montagna di corallo.
foto
"In quell'epoca, si arriv ad armare fino a quattrocento coralline" precisa Basilio Liverino "capaci di accogliere quattromila persone.
E vennero approntate un'ottantina di martingale, barche tutte particolari, che facevano la spola fra Torre del Greco e Sciacca, portando viveri all'andata e il corallo pescato al ritorno.
Furono anni di straordinario sviluppo della nostra economia e di proficua collaborazione con i siciliani.
mappa E' impossibile replicare oggi, con altre popolazioni mediterranee, quanto fatto alla fine del secolo scorso".
Basilio Liverino a capo dell'azienda, nella quale lavorano i suoi tre figli: Vincenzo, direttore delle vendite in Italia e all'estero; Maria Carmela, responsabile dell'amministrazione; ed Elvira, impegnata nel laboratorio.
I collaboratori diretti sono oltre trenta (una ventina gli operai), quelli esterni sono settanta, fra corallari, cammeisti ed orefici.
Il volume di affari costituito per almeno tre quarti dalle esportazioni ed attribuibile per il settanta per cento al corallo, per il venti ai cammei e per il dieci alle perle, importate dal Giappone e distribuite esclusivamente nel mercato nazionale.
L'azienda pu contare su tre agenti all'estero (a Taiwan, in Corea, in Giappone) e su tre "viaggiatori" in Italia (Sud continentale, Toscana e Liguria, Emilia e Veneto, con la Lombardia e la Sicilia servite attraverso grossisti).