home page

la favola

la storia

l'azienda

il mercato

la pesca

la capitale

l'amore

il museo

la produzione

Basilio Liverino

L'Amore

 

L'amore per il corallo.
Chi si dà altri obbiettivi certo ha pieno diritto di farlo ma forse dovrebbe chiedersi se le sue personali ambizioni sono compatibili con la materia che tratta e con l'interesse generale della categoria cui appartiene. Guai a pensare solo al proprio interesse!
Il Corallo Sono parole che, chiaramente, non possono piacere a tutti, ma che lasciano trasparire il grande amore per il corallo di un uomo che afferma di essere "nato e cresciuto sul corallo", in senso metaforico e in senso letterale.
Quand'ero piccolo il laboratorio sconfinava anche in casa: la cucina era piena di scodelle con il corallo lavorato, sotto i letti finivano i cesti con il corallo grezzo.
"Sentivo l'odore del corallo anche quando dormivo.
"Quando facevano la lustrata, mettevano il corallo ad asciugare davanti al mio letto e la mattina avevo paura di calpestarlo. Poi, alla sera, sentivo il nonno Basilio, che era analfabeta, dettare le lettere di affari alla mamma".
Il nipote Basilio dell'analfabeta Basilio ha scritto un libro sul corallo tradotto in tre lingue e arrivato alla terza edizione. Il deposito che sognava quando gli mettevano la lustrata davanti al letto é pieno di quel corallo di Sciacca così ossessivamente citato dal nonno nei suoi dettati notturni.
E la Basilio Liverino ha cent'anni.